Champagne Brut Grand Cru Tradition

VITIGNO:
70% Pinot Noir 30% Chardonnay
DENOMINAZIONE:
Champagne AOC
ALCOL: 12.5 %
FORMATO: 0.75 lt

Dal colore giallo dorato brillante, perlage fine e persistente. Al naso si presenta con un bouquet di note tostate e di frutta candita. Al palato un gusto intenso, ricco e maturo di frutta esotica, mango e frutto della passione. Il tutto è sorretto da un tocco brioso e molto rinfrescante, da una persistenza gustativa di spessore. Preciso, vivificante, complesso e superbo, un grande champagne. Affinamento sui lieviti per 40 mesi.


CANTINA:
Egly-Ouriet
SCOPRI DI PIÙ +

Récoltant-Manipulant à Ambonnay, produce solo con l’uva dei suoi 11,5 ettari di vigneti, di cui il più importante si trova appunto ad Ambonnay, patria del Pinot Noir, gli altri a Bouzy, a Verzenay e a Vrigny. La qualità inizia su questo terreno particolare, fatto di strati di gesso che riflettono i raggi del sole e rilasciano calore alla pianta nelle ore notturne, permettendo l’assorbimento dell’acqua in eccesso e donando all’uva un gusto particolarmente minerale. Egly-Ouriet è tra i pochi a produrre anche un Blanc de Noirs, champagne di solo Pinot Noir, esaltando così le caratteristiche dell’uva e del terroir di Ambonnay ed è stato tra i primi a produrre un Pinot Meunier in purezza, proveniente dalla sua proprietà di 2 ettari a Vrigny. Tutte le cuvèè restano almeno tre anni in cantina prima della commercializzazione per consentire al vino di raggiungere una maggiore complessità, un miglior potenziale d’invecchiamento e una miglior espressione del terroir, per questo motivo il dosage è minimo. Champagne di razza e di terroir : pianta e terreno si ritrovano in tutto e per tutto nel suo vino, grazie alle vecchie vigne, a qualche segreto del vignaiolo e alla tecnologia moderna.


Prezzo di listino
€130,00
Prezzo scontato
€130,00
Prezzo di listino
Esaurito
Prezzo unitario
per 

Egly-Ouriet
+

Récoltant-Manipulant à Ambonnay, produce solo con l’uva dei suoi 11,5 ettari di vigneti, di cui il più importante si trova appunto ad Ambonnay, patria del Pinot Noir, gli altri a Bouzy, a Verzenay e a Vrigny. La qualità inizia su questo terreno particolare, fatto di strati di gesso che riflettono i raggi del sole e rilasciano calore alla pianta nelle ore notturne, permettendo l’assorbimento dell’acqua in eccesso e donando all’uva un gusto particolarmente minerale. Egly-Ouriet è tra i pochi a produrre anche un Blanc de Noirs, champagne di solo Pinot Noir, esaltando così le caratteristiche dell’uva e del terroir di Ambonnay ed è stato tra i primi a produrre un Pinot Meunier in purezza, proveniente dalla sua proprietà di 2 ettari a Vrigny. Tutte le cuvèè restano almeno tre anni in cantina prima della commercializzazione per consentire al vino di raggiungere una maggiore complessità, un miglior potenziale d’invecchiamento e una miglior espressione del terroir, per questo motivo il dosage è minimo. Champagne di razza e di terroir : pianta e terreno si ritrovano in tutto e per tutto nel suo vino, grazie alle vecchie vigne, a qualche segreto del vignaiolo e alla tecnologia moderna.